Quando un tuo amico si lamenta della gente che condivide minchiate su Facebook è molto probabile che stia parlando proprio di te e c’è un momento in cui la situazione degenera trasformandosi in odio allo stato puro.

Il terrore si diffonde nelle vene in due casi: il primo è quando si accende quel numerino bianco su sfondo rosso, un alert che ti avvisa che qualcuno ha appena pubblicato una cazzata! Il secondo caso si verifica quando scorri ingenuamente il news feed.

La lista che segue è una selezione degli scenari che possono verificarsi dopo aver aperto la finestrella delle notifiche oppure mentre si scorrono i post pubblicati dagli amici.

  • 1. Inviti a giocare a giochi assurdi che solo tu conosci
  • 2. Condividi terribili catene di sant’antonio
    non volevo
  • 3. Pubblichi citazioni strappa lacrime e non citi nemmeno l’autore.
  • 4. Condividi degli stati chiaramente indirizzati a qualcuno
  • 5. Usi troppi Hashtag e lo fai senza senso
    #oggi #ho #fatto #tanta #cacca
  • 6. Aggiorni la foto profilo ogni giorno
  • 7. Pubblichi un numero non quantificabile di foto di tuo figlio
  • 8. e del tuo animale domestico
  • 9. Scrivi robe del tipo “Tanti auguri amore mio per il tuo compleanno, sei l’amore della mia vita…” e ce l’hai al tuo fianco. Diglielo!
  • 10. Aggiungi persone alle chat di gruppo
  • 11. Carichi quasi un selfie al giorno
  • 12. Magari seguito dalla solita citazione ad mimchiam
    disgusto
  • 13. Pubblichi foto in cui ti diverti che tutti sappiamo servono solo a far ingelosire l’ex
  • 14. E infine… pubblichi la foto del caffè
    14.1 di quello che hai mangiato a pranzo
    14.2 e a cena.
    14.3 e del porco demonio.
    carnazza

In quanti di questi punti ti rispecchi? E’ altamente probabile che ne bastano un paio per potersi guadagnare l’odio del 99% degli amici!