Il giorno delle domande dei parenti sta arrivando ed avete pochissimo tempo per procurarvi una finta fidanzata, un lavoro, perdere i 10 chili che avevate promesso pubblicamente e se siete abbastanza bravi, anche una laurea.

Se anche a voi tutto questo crea paranoia, potete fare di meglio: pensare a una strategia d’attacco! Per circa dodici mesi i vostri parenti si sono caricati a molla e sono pronti a con le solite domande tipo:

  • 1. hai la fidanzata?
  • 2. ti sei laureata?
  • 3. quando fate un figlio?
  • 4. a gennaio hai scritto che ti saresti messa a dieta… e mo? (E mo cazzi miei)
  • 5. quando lasci vivere i tuoi genitori, hai 40 anni… vai a vivere da solo?
  • 6. all’alba dei 30 anni hai deciso di mettere giudizio?
  • 7. hai trovato un lavoro o fai ancora il barista? (MaPorcoDemonio)
  • 8. quanto prendi?
  • 9. quando ti sposi?
  • 10. e per i fuori sede: QUANDO TE NE VAI? (Presto… molto presto!)

prendere a pallinate i parenti

Domande scomode, vero? E’ arrivato il momento di attaccare e rispondere a tono. Parliamoci chiaro, molti di questi parenti vi stanno sulle palle e ogni domanda è solo un tentativo di estorcere informazioni che a malapena riuscireste a dare ai vostri genitori.

Per quanto mi riguarda la prima in elenco dovrebbe bastare, ma se avete parenti rompiscatole sarebbe il caso di puntare su qualcosa di più creativo e tragico. Un po’ come facevate alle scuole medie quando non eravate pronti per l’interrogazione.

  • 1. Mentite spudoratamente e date risposte ad minchiam.
    pinocchio bugie naso
  • 2. Fingetevi morti.
  • how i meet your mother barney si spara in bocca con le dita

  • 3. Ubriacatevi a pezza con vostro nonno.
  • 4. Se anche tu non hai più un nonno, ubriacati da solo (Lui ti assisterà dall’alto)!
  • johnny depp beve rum

  • 5. Fingetevi omosessuali.
    sono gay
  • 6. Alzatevi in piedi, uralte Ma Porco Demonio e scappate!
    JOHNNY DEPP PORCO DEMONIO IN CRY BABY