Gli articoli in cui “Lo dice la scienza” ci stanno fottendo il cervello, lo dice Ad Minchiam.

Nella scellerata lotta tra gli editori per accaparrarsi mezzo click, esiste un filone di articoli secondo cui un omino chiamato Scienza, giorno dopo giorno, profilerebbe diversi tipi di superuomini a partire da una moltitudine di difetti. Sono sicuro che hai notato anche tu una serie di articoli del tipo: Gli uomini con i peli nel culo sono i più intelligenti, le donne con tre tette hanno più successo nel mondo del lavoro e via dicendo…

Questi articoli puntano aggressivamente al senso di appartenenza sfruttando ricerche di università di mezzo mondo, interpretandole un po’ ad minchiam in modo da renderle cibo appetibile sui social network. Non intendo soffermarmi sull’attendibilità di queste fonti e dei relativi studi. Ammetto che fa comodo anche a me leggere titoli del tipo “I calvi sono più intelligenti” oppure “chi beve tanta birra ce l’ha più lungo nonostante la panza” :P.

Ad ogni modo, quello che vorrei fare è capire, partendo da tutti questi titoli che hanno ricevuto migliaia di condivisioni su Facebook, quale potrebbe essere l’identikit dell’individuo più intelligente del mondo secondo la scienza. Utilizzando google e GYF Monitor ho trovato una ventina di articoli tra i più condivisi sui social che potrebbero fare al caso nostro.

Pronti? Si parte!

Identikit dell’individuo più intelligente del mondo “secondo la scienza“?

Mescolando queste fonti, l’individuo più intelligente secondo la scienza è una donna curvy primogenita (avevate dubbi in merito?) che non disdegna gli alcolici, un po’ misantropa e a cui piace viaggiare da sola. Sempre secondo la scienza, siamo di fronte a un individuo pigro e che ama parlare con i gatti. Chiaramente single, con problemi di memoria, dimentica facilmente le cose ed è un disordinato di prima categoria. A portare il coefficiente intellettivo su un altro livello ci penserebbe il suo sarcasmo e, rullo di tamburi, l’ateismo. Un altro aspetto che trasforma un difetto in un dono della natura è la propensione verso le seghe mentali. Praticamente ansia, ansia ovunque. Attenzione però, non è finita qui! A quanto pare questo individuo non è in nessun caso un VEGANO! :O

Fonti
1 Se hai pochi amici è perché sei più intelligente della media (Vice.com)
2 Le donne intelligenti sono quelle che bevono di più, lo dice la scienza (supereva.it)
3 Viaggiare rende più intelligenti: lo dice la scienza (siviaggia.it)
4 Gli uomini calvi sono più intelligenti. Lo dice la scienza (supereva.it)
5 Donne: le “curvy” sono più intelligenti, lo dice la scienza (Libero Quotidiano)
6 Sei pigro? Allora sei più intelligente della media (105.net)
7 Lo dice la scienza: se parli con il gatto, sei intelligente (TheSocialPost)
8 Lo sbadiglio è lungo? Sei più intelligente, lo dice la scienza (AdnKronos.com)
9 Il primo figlio è più intelligente dei fratelli lo dice la scienza (Fanpage.it)
10 Le gente intelligente beve di più, lo dice la scienza (Darlin.it)
11 Dimenticare le cose è sintomo di intelligenza lo dice la scienza (Donna.fanpage.it)
12 I single sono più intelligenti, lo dice la scienza (Attivo.tv)
13 Lo dice la scienza: «I più disordinati sono più intelligenti (CronacaDiretta.it)
14 Gli atei sono più intelligenti dei religiosi (GiornaleSocial.it)
15 I giovani nati negli anni ’80 sono i più intelligenti (DonnaGlamour.it)
16 I pigri sono più intelligenti: questo lo dice la scienza (Notizie.it)
17 Le donne sono più intelligenti degli uomini (Gazzetta24.com)
18 Amare lo humor nero è sinonimo di intelligenza (Huffington)
19 Le persone sarcastiche sono le più intelligenti (IlMetropolitano)
20 Se la pupilla è grande sei più intelligente (TgCom)
21 Lo dice la scienza: l’ansia è segno di intelligenza! (Psicologi Italiani)
22 La scienza sbugiarda i vegani: “La carne ci ha resi intelligenti” (IlGiornale)

20 cose che (forse) non sai sulle tette

Questi venti fatti riguardanti le tette vanno dalla scienza al bizzarro, e siamo sicuri che molti di essi vi sorprenderanno. Se vi siete mai chiesti dove sia permesso andare in giro in topless, o semplicemente quanto grande sia in media un capezzolo eretto, non cercate oltre: Abbiamo un a lista che risponderà a ogni vostra domanda.

Nel caso sentiste la necessità di rispondere ad altre domande, beh… continuate da autodidatti. 😛
Continua a leggere “20 cose che (forse) non sai sulle tette”

Flirtmoji, le emoticons erotiche per arrivare al dunque su Whatsapp!

Questa società ha pensato di creare un set di emoji perfette per il sexting. Niente più melanzane e faccine idiote, si passa a una serie di emoticons a sfondo sessuale ed erotiche che vi faranno arrivare subito al dunque in una conversazione su Whatsapp.

Queste emoji erotiche potranno tornare utili a tutti quelli gli amanti dei giri di parole così lunghi da far fuggire qualsiasi uomo e donna. Nel set trovate sex toys, posizioni sessuali, parti del corpo e tutti i simboli per essere chiari nelle intenzioni 😀

Si chiamano flirtmoji.co e sono disponibili per tutte le app in grado di inviare immagini.

Inizialmente avrete a disposizione 15 emoticons erotiche gratuite, per le altre invece dovrete sborsare $0,99 a pacchetto.

Buona fortuna.

Hater, l’app che ti evita di frequentare i fan di Gigi d’Alessio

E’ arrivato il momento di mettere pausa a Tinder e iniziare a frequentare gente seria! Si chiama Hater ed è l’app che potrebbe rivoluzionare per sempre i vostri incontri. Anziché basare i match sugli interessi comuni, Hater accoppia gli utenti in base alle cose che si odiano.

Continua a leggere “Hater, l’app che ti evita di frequentare i fan di Gigi d’Alessio”

8 rischi per il tuo corpo se smetti di fare sesso

Non c’è nulla di sbagliato a prendersi un periodo di astinenza dal sesso, magari dopo che ci avete dato dentro come dei coniglietti in calore. Prima di prolungare questo periodo più del dovuto è bene sapere quali sono i cambiamenti che il vostro corpo potrebbe avere e gli eventuali rischi.

Potreste avere questi problemi se il corpo è abituato a un attività regolare e sappiate che se ne frega dei motivi per i quali non ci state dando dentro. Che si tratti di motivi psico-fisici o di un semplice momento di carestia, il corpo reagirà nella stessa identica maniera.

Continua a leggere “8 rischi per il tuo corpo se smetti di fare sesso”

I segnali per far capire alla gente la vastità del cazzo che te ne frega

Possiamo ufficialmente dire che questa storia delle buone maniere che ci impediscono di esprimere al meglio la vastità del cazzo che ce ne frega di quei discorsi inutili che ogni giorno ci propinano amici, parenti o perfetti sconosciuti, sia una cacata pazzesca?

Quante volte vi siete trovati di fronte a discorsi che in pochissimi istanti diventavano dei soliloqui di cui tu eri lo spettatore non pagante di uno spettacolo di merda? Basta pensare a quando aprono bocca vegani, populisti e magari ultras di una qualunque squadra di calcio. Pensate alla combo, un populista vegano tifoso della Samp… che brividino!

Continua a leggere “I segnali per far capire alla gente la vastità del cazzo che te ne frega”

Uno studio dimostra che chi dice parolacce è il più sincero

Da uno studio condotto su un campione di americani è emerso che la maggior parte delle persone che dicono parolacce sono tra i più onesti e sinceri. Questa ricerca condotta dall’Università di Maastricth in collaborazione con quelle di Standford e Cambridge farà sicuramente felice tutto il popolo di Ad Minchiam. I numeri sembrerebbero dimostrare che vi è una relazione positiva tra il numero di parolacce e sincerità. Per analizzare questa relazione, hanno seguito tre diversi processi.

obana suca

In primo luogo hanno chiesto a 276 persone quanto spesso usassero parolacce, quali sono quelle preferite e soprattutto cosa provano nel dirle. Successivamente hanno analizzato 7.000 interazioni tra utenti su facebook confrontando le imprecazioni on line con altri segni di “onestà online” (Per esempio, quelli che non usavano il pronome personale IO).

Infine, di tutti questi profili studiati, i ricercatori hanno preso un campione di americani e lo hanno confrontato con lo stato nel quale hanno vissuto . Questo perché avevano precedentemente analizzato una ricerca del Centro para la Integridad Pública in cui si analizza la trasparenza e responsabilità in tutti i 50 stati degli Stati Uniti.

La casualità ha voluto che gli stati in cui si dicevano più parolacce avevano un tasso di responsabilità e trasparenza più alto. Non sappiamo se valga anche per noi italiani, nel dubbio prendiamola per buona e continuiamo a dire minchiate.

Fonte

L’attrice Mia Khalifa distrugge un fan che si è tatuato il suo viso sulla gamba.

Alcune persone danno grande significato ai loro tatuaggi e questo è forse uno di quei casi. Un giovane fan dell’attrice libanese a luci rosse Mia Khalifa si è tatuato il suo viso su una gamba. Sembrerebbe un gesto innocente di cui molti personaggi sarebbero andati fieri… ma non è così!

Continua a leggere “L’attrice Mia Khalifa distrugge un fan che si è tatuato il suo viso sulla gamba.”

Ikea ha dato nomi Ad Minchiam ad alcuni prodotti per la nuova campagna pubblicitaria

Lavorando insieme all’agenzia svedese Åkestam Holst, IKEA ha sfruttato i risultati di Google per soddisfare le problematiche più comuni nelle relazioni di tutti i giorni. Che si tratti di una coppia o di una famiglia, il lancio della campagna “Retail Therapy” offre un prodotto ad ogni tipo di problema. Per esempio, alla ricerca “Mio figlio gioca troppo al computer”, la campagna consiglia l’acquisto di un paio di forbici, mentre se il vostro partner russa a fare schifo, il suggerimento è facile: un bel divano letto singolo.

Ecco alcuni di nomi Ad Minchiam che sono stati adattati per la campagna:

In Etiopia i panzoni sono i più fighi e possono concedersi le donne più belle

L’uomo ideale in Etiopia è colui che riesce a crescere la pancia grande come una bella anguria. Nella valle del fiume Omo, il prototipo dell’uomo più figo della tribù è l’uomo panciuto!

Ogni tanto questa tribù organizza un concorso per nominare il più panciuto del villaggio. In questo periodo ogni famiglia sceglie un rappresentante e a partire dal mese di giugno si parte con una vita sedentaria al 100% con una dieta a base di latte di mucca e sangue. In tutto questo il sesso è assolutamente vietato.

Il vincitore è il re per un giorno e può scegliere la fanciulla più bella della tribù. Queste fotografie fanno parte di una galleria di Pavel Wolberg e Eric Lafforgue

Qualcuno ha creato e messo in vendita un presepe Hipster

Pensavate che le tendenze da Hipster stessero pian piano scomparendo? Vi sbagliavate di grosso. Il mondo dal pantalone col risvoltino ha deciso di puntare in alto e arrivare alla sacra famiglia con il primo presepe Hipster.

Costa circa 130 dollari ed è composto da Giuseppe e Maria che fanno un selfie, i tre Re Magi sul Segway e una pecora col maglione natalizio.

Padre rielabora i disegni Ad Minchiam del figlio e il risultato è inquietante

Suppongo che vedere il proprio figlio mentre disegna sia uno dei momenti più belli per un genitore. Ma se quei disegni venissero rielaborati e messi nella vita reale con l’uso di photoshop? Questi sono i disegni di un bimbo di nome Dom che hanno preso vita grazie all’intervento del padre.

Il risultato? Inquietante!

Tutti i disegni rielaborati li trovate sul profilo Instagram.

10 cose che si possono fare su Facebook mentre le tette sono proibite… molto logico!

Prova a mostrare un po’ di tette su Facebook e in pochi istanti sarai bandita per sempre. Al contrario si possono trasmettere in diretta live scene di guerra, foto di bambini e omicidi.

Tutto molto bello, vero? Vediamo un po’ quante cose di merda si possono condividere su facebook senza il rischio di essere segnalati e bannati come succede per un bel paio di tette.
Continua a leggere “10 cose che si possono fare su Facebook mentre le tette sono proibite… molto logico!”

Come ruttare a comando in modo forte e prepotente, il metodo pratico

Ruttare

Come fare per ruttare a comando ossia per esibirsi in rutti finti e fortissimi, oltre che spettacolari, su richiesta? In questo imperdibile approfondimento andremo a scoprire un metodo funzionante con passaggi da seguire pedissequamente per imparare a gestire l’immissione di aria e la successiva espulsione con la caratteristica amplificazione che tanto ci piace. Nota bene: se si esagera si rischia poi di doverla espellere anche in altro modo l’aria. Ma per molti non sarà un problema.

Continua a leggere “Come ruttare a comando in modo forte e prepotente, il metodo pratico”

iPhone 8, 9, 10, 11 e 12: anticipazioni esclusive su come saranno

iPhone 8? Ce l’abbiamo. iPhone 9? Pure e anche 10 con 10 Plus e anche iPhone 11 e il pronipote iPhone 12. Ok dai, era impossibile ancora tenersi questo segreto ed è il momento di condividerlo col mondo intiero. Nonostante le enormi pressioni alle quali Apple ci ha sottoposto e ai proiettili con il logo della mela morsicata recapitati in buste design in California and made in China vi raccontiamo tutto.

Continua a leggere “iPhone 8, 9, 10, 11 e 12: anticipazioni esclusive su come saranno”

Cortometraggi horror: i 6 migliori mini film sotto i 3 minuti che ti faranno cacare sotto

cortometraggi horror

Perché ci piacciono i film dell’orrore? Perché abbiamo questa insaziabile voglia ad minchiam di provare paura? Perché siamo esseri viventi buffi. In questo piccolo approfondimento abbiamo selezionato sei cortometraggi horror dalla durata massima di tre minuti che faranno cacare sotto i più paurosi grazie a… no, niente spoiler, non ve li vogliamo rovinare. Tutti questi filmati arrivano da produzioni indipendenti e – naturalmente – a costo quasi zero. Motivo in più per dargli una bella occhiata.

Continua a leggere “Cortometraggi horror: i 6 migliori mini film sotto i 3 minuti che ti faranno cacare sotto”

10 momenti della vita quotidiana visti da un miope

Solo un miope può capire cosa significa dimenticare gli occhiali durante il giorno e queste dieci fotografie mostrano la differenza con chi non ha problemi di vista. Ogni azione della vita quotidiana viene duramente messa alla prova, così come sono a rischio le relazioni personali quando non si riconosce una persona cara per strada.

Continua a leggere “10 momenti della vita quotidiana visti da un miope”