Come fare per ruttare a comando ossia per esibirsi in rutti finti e fortissimi, oltre che spettacolari, su richiesta? In questo imperdibile approfondimento andremo a scoprire un metodo funzionante con passaggi da seguire pedissequamente per imparare a gestire l’immissione di aria e la successiva espulsione con la caratteristica amplificazione che tanto ci piace. Nota bene: se si esagera si rischia poi di doverla espellere anche in altro modo l’aria. Ma per molti non sarà un problema.

L’abbiamo avuto tutti in compagnia l’amico che poteva ruttare così, su richiesta, uno due e tre e burp un bel ruttazzo che ti spettinava e lasciava quell’indimenticabile odore di malato. Per lui sembrava così naturale e semplice: ingoiava letteralmente aria che però non veniva convogliata verso i polmoni quanto verso lo stomaco per poi risalire veementemente. Da li, si poteva sbizzarrire: dalle tonanti eruttazioni fini a se stesse a veri e propri discorsi fino a scenette. Se quell’amico eri tu, be’ complimenti, ma se hai sempre desiderato esserlo allora ecco come fare.

1) Ingerisci aria

Alla fine è tutto qui il segreto, quello di ingerire e non respirare l’aria che così andrà a depositarsi nella camera di preparazione per l’esplosione. Come fare? L’importante è essere rilassati e cercare di stare belli dritti così da favorire il passaggio del gas vitale nel condotto che non è il suo. Si può cercare di allenare questa procedura in più modi, ma i passaggi sono questi:

  • Apri le spalle, posiziona il mento leggermente in alto e indietro
  • Riempi la bocca di aria senza mandarla giù
  • Ora cerca di stare rilassato e falla scendere come se stessi mangiando non respirando, se vuoi puoi anche aiutarti tappandoti il naso
  • Immagina di avere dell’acqua e non dell’aria in bocca
  • Ora apprezza il passaggio del gas nella gola e visualizza continuamente il passaggio cibo
  • Sentirai un po’ di pressione tra petto e pancia, funziona!
  • Continua ad immagazzinare

2) Rilascia la bomba

Ok, il più è fatto, ora non ti resta che lasciar uscire l’esplosione e, dunque, ruttare. Anche in questo caso puoi ottimizzare al meglio il tutto formando un bel O con la bocca per amplificare al meglio. Volendo, puoi parlare oppure modulare con movimenti di labbra degni di una cantante lirica. I più esperti possono anche dividere in più rutti così come ingerire tonnellate di aria per poi invertire la rotazione terrestre. Non c’è limite alla fantasia.

Ok, poi puoi anche truffare ad esempio utilizzando bibite gassate ma è come profumarsi al posto di lavarsi, non si fa. A presto, ruttoni.